Ritengo di essere relativamente fortunata, in quanto nonostante questo disturbo duri da circa 8/10 anni posso ancora sciogliere i capelli, c'è addirittura chi, con mia somma sorpresa, non immaginando come li torturo, me ne invidia forma (mossi) e colore (biondi)!
Non intendo rivolgermi a psicologi dato che non ho avuto nessun trauma infantile, familiare o ambientale.
Dico che soffro di alopecia perche' ne ho vergogna.e' una cosa atroce perche' le mani mi vanno li anche taglio su capelli lunghi 2018 quando non me ne accorgo, ultimamente anche quando lavoro e sono al pubblico.
Ho sempre avuto manie di autolesionismo, a periodi mi mangiavo le pellicine intorno alle unghie fino ad arrivare alla carne più interna ed a farmi uscire il sangue rovinandomi le dita, mangiavo l'interno delle labbra o l'esterno.Soffro di tricotillomania da quando avevo 14 anni ora ne ho 36 ho provato con la forza di volonta' ma non ci sono riuscita.ormai questo tic si e' troppo radicato.quindi mi sono affidata ad un neurologo e devo dire con enorme soddisfazione che.Ora non ho la disponibilità finanziaria per curarmi, ma non ce la faccio più, mi sembra un problema gigantesco che tra l'altro mi toglie la forza e la concentrazione per affrontare le normali difficoltà della vita.La mia ossessione è partita inizialmente con il staccarmi le ciglia, poi le sopracciglia, i capelli ed infine i peli pubici.Ci sono alcuni farmaci la cui azione è mirata a riequilibrare i valori neurochimici del soggetto afflitto dalla malattia, ma dal momento che le sperimentazioni dei farmaci nei bambini e negli adolescenti sono stati limitati, la terapia psicologica è ancora la prima scelta.Vorrei tanto che ognuno di noi trovasse la strada per smettere.
Potrebbe forse aiutarci, darci forza, e chissà, farci smettere!
Poi sono passato ai peli pubici, di cui toglievo, essendo biondo, quelli piu scuri, perche anche loro volevano distinguersi dalla massa.




Me ne rendo conto e mi guardo ogni volta allo specchio per vedere se i danni sono visibili e ogni volta mi riprometto di smettere, ma non ce la faccio, strappo inconsapevolmente, come un riflesso.Ma dopo scritto questo commento andrò.Sono anni che sono in analisi fra psicologi, psichiatri, igiene mentale eppure nessuno mai, anche se lo dicevo, ha pensato di aiutarmi a smettere.Franci - Il mio mostro si chiama tricotillomania Ciao, non riesco a smettere di togliermi i capelli, mia madre ha trovato e cerca di trovare ancora tantissime insegnative per farmi smettere ma dentro di me rimane ancora un vuoto profondo che mi fa togliere.Dedicandoci a ciò che veramente ci rende felici.Durante la preparazione dei miei esami quanto l'ansia saliva fino alle stelle!Quando mi sveglio e mi guardo odio me stessa per come mi sono ridotta.Silvia - Soffro di tricotillomania.Il paziente tricotillomane, di solito, usa fino a 3 ore al giorno per strapparsi i capelli e la voglia di farlo può essere così forte da mettere in secondo piano qualsiasi altra azione"diana, sia lavorativa che famigliare: ciò non porterà ad altro che all'isolamento.Due anni fa ho deciso di andare da una psicologa con la voglia di porre fine a questo calvario.Ricordo che anche mia madre da giovane si arrotolava i capelli e si è strappata tutte le che mia sorella, sempre da piccola ha passato un periodo a curarsi con una lozione un buco che si era fatto in testa a causa dello stress.Per un attimo mi sento bene e poi mi sento malissimo invece e mi pento amaramente di quello che ho fatto.Anonima90 - Il problema tricotillomania è stato descritto molto bene Tricotillomania.Possiamo farcela, dobbiamo solo volerlo.Cercate colleghi nelle vostre zone di questo orientamento.
Che Dio mi aiuti!
Avevo 25 anni, una foltissima chioma castana scura, molto bella folta ma non crespa, morbida.


[L_RANDNUM-10-999]